Quali sono i migliori modi per investire in oro fisico?

Con l’avvento della crisi economica, sono sempre di più coloro che decidono di investire i propri risparmi in oro fisico. L’oro infatti è da sempre considerato il bene rifugio per eccellenza, e proprio per tale ragione non ha mai conosciuto ricadute importanti nel suo valore commerciale o crisi nel settore. Per prima cosa occorre specificare cosa si intende per oro fisico: non sono da considerarsi tale i monili ma unicamente le monete ed i lingotti.

Le monete d’oro per investimento

Se intendete investire in oro fisico acquistando delle monete, potete acquistarle negli stati di tutto il mondo ma occorre fare attenzione che sul metallo sia incisa in evidenza la formula espressa in millesimi, che indica la purezza dell’oro.
Per calcolare il valore di mercato di una moneta dovete fare innanzitutto riferimento sia al prezzo dell’oro sia allo spread, che altro non è se non è il costo applicato dal venditore.
Il prezzo dell’oro moltiplicato per i grammi di peso e con l’aggiunta finale dello spread, vi consentirà di ottenere il valore di mercato della vostra moneta da investimento.
Le monete d’oro si compra-vendono pagando un premio che va dal 4% al 8% in base alla quantità acquistata. Ovviamente nel momento in cui si andrà una rivendere si potrà recuperare il premio pagato.

La scelta dei lingotti in oro puro

Se invece la vostra intenzione è quella di investire su dei lingotti d’oro, allora in questo caso potrete acquistare lingotti di differenti dimensioni, solitamente il taglio più comune è quello di 10 grammi di peso. Fate attenzione anche in questo caso che la purezza sia di 999,9 millesimi, e che il prodotto sia dotato della relativa certificazione.
Il peso e la percentuale di purezza devono essere incisi sul lingotto e chiaramente visibili. Solitamente i lingotti sono di oro puro e non vengono mescolati con altri metalli, creando delle leghe, un rischio che invece spesso si verifica nelle monete.

L’acquisto dell’oro fisico avviene o attraverso le banche, oppure tramite operatori del settore iscritti come Banco Metalli, autorizzati dalla banca d’Italia.
Fate attenzione soprattutto nel caso in cui vogliate rivolgervi a degli operatori che questi abbiano il relativo codice di autorizzazione alla vendita. I lingotti inoltre devono essere stati prodotti nelle raffinerie specificatamente autorizzate dallo stato italiano.

Sia che scegliate di investire in oro fisico sotto forma di moneta sia di lingotti, si tratta in entrambi i casi di un buon investimento.

Le quotazioni del prezzo dell’oro sono infatti stabili o comunque in rialzo considerando un lungo arco temporale.
Questo permette di non correre rischi di default ma di garantirsi un ottimo rendimento soprattutto con il trascorrere del tempo. Si tratta di un ottimo investimento anche per chi ha un capitale modesto, che non vuole svalutare e che potrà essere facilmente venduto anche nel futuro.

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>