Lo stile delle foto degli sposi

foto sposi

Quelli che vogliono conservare nel corso del tempo i ricordi del giorno del loro matrimonio, devono affidarsi ad un fotografo di matrimonio, un professionista del settore capace di realizzare servizi e album fotografici di elevata qualità, ma soprattutto in grado di rispondere alle esigenze dei futuri sposi e allo stile che questi hanno immaginato per le loro nozze.

In realtà, il settore della fotografia di matrimonio è in continuo sviluppo, così come le tecniche e gli stili ad esso associati.
Tra i generi più diffusi vi sono lo stile ritrattistico, lo stile moda e il reportage di matrimonio.

Quello ritrattistico è lo stile tradizionale per eccellenza, il più classico, nel quale i soggetti vengono appunto ritratti in pose “studiate” per mettere in risalto la bellezza di momenti particolari, come l’arrivo in chiesa, lo scambio delle fedi, il taglio della torta etc. Questo stile di fotografia per gli sposi è però molto statico e per nulla naturale, visto che sia gli sposi che gli invitati rivolgeranno il loro sguardo verso l’obiettivo, assumendo posture ed espressioni piuttosto austere.
Tuttavia, è importante sottolineare che questo tipo di fotografia poco naturale non necessariamente è intesa nel senso negativo del termine: al contrario, è proprio una caratteristica che contraddistingue tale stile.

Lo stile moda, invece, può essere considerato come una rivisitazione in chiave moderna dello stile ritrattistico. In questo caso, il fotografo mira a ricercare situazioni e momenti “fashion” e dettagli particolari. Attraverso il movimento dei soggetti in questione, si cerca di cogliere ed esaltarne la bellezza, ricreando situazioni quanto più possibile accattivanti e seducenti.

Il reportage di matrimonio, invece, può essere considerato come un vero e proprio racconto. È uno stile molto in voga, soprattutto negli ultimi anni. Il fotografo segue gli sposi durante tutto il corso dell’evento, cercando di non perdere alcun dettaglio e scegliendo accuratamente le angolazioni migliori per fotografare il matrimonio nelle sue sfaccettature naturali, senza intervenire ne coordinare i movimenti. Buona parte degli scatti vengono filtrati, inoltre, dall’estro creativo del fotografo, il quale cerca di esaltarne alcuni tratti caratteristici. Anche gli invitati vengono immortalati sia individualmente che in gruppo, ma sempre nei momenti più salienti, per esempio quando stanno svolgendo un’azione particolarmente significativa. Si tratta, pertanto, di uno stile dinamico, informale, spontaneo, estremamente brillante e incentrato sulle emozioni.

Questi tre diversi stili, in realtà, si incontrano e contaminano tra loro. Molto spesso, infatti, il fotografo, per soddisfare le esigenze dei propri clienti, opta per un servizio fotografico misto: una parte in stile ritrattistico o moda e l’atra in stile reportage.

Esistono poi dei sotto-stili, come quello “in studio“. Si tratta di una vera e propria seduta fotografica, categoricamente in posa, da effettuare prima o dopo le nozze, nella quale gli elementi sono definiti in anticipo. Questo può tradursi nell’occasione ideale per prendere confidenza con il fotografo e per sciogliersi davanti alla macchina fotografica.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>