Cosa sono i marketplace e come sfruttarli

come usare i marketplace

Nella società contemporanea per poter comprare un prodotto vi sono molteplici negozi di vario tipo e l’idea che la maggior parte di persone si fanno quando devono acquistare un mobile, un oggetto, un materiale o anche altro è quello di rivolgersi a delle persone che hanno un negozio fisico dove comprare.

Ma esistono dei negozi online, o meglio dire marketplace, delle piattaforme che mettono in relazione persone che vogliono vendere con soggetti che vogliono invece acquistare.

In poche parole il marketplace è un mercato online dove vengono raggruppate le merci di diversi soggetti che vogliono vendere la loro merce.

 

Caratteristiche e tipologie

 

I marketplace hanno un infrastruttura molto solida il che mette in relazione compratori e venditori all’interno di un’ambiente in cui la maggior parte delle transazioni sono state realizzate in maniera attendibile, valutate e standardizzate.

Questo può essere un vantaggio anche per colui che vuole vendere perché deve solo andare a caricare i vari prodotti sulla piattaforma, mentre gli aspetti tecnici verranno semplicemente gestiti dal marketplace.

Inoltre questi marketplace sono un valido strumento anche per vendere pure all’estero.

I marketplace più conosciuti e più validi anche per la varietà e qualità delle merci offerte sono: Amazon, Ebay, Alibaba, Zalando e Pixmania.

 

I marketplace: come sfruttarli

 

Per sfruttare al massimo questi marketplace ogni venditore deve sapere anche selezionare con accuratezza ed attenzione le piattaforme che sono specializzate nel proprio settore merceologico.

Dopo che si è deciso dove vendere questi prodotti, si dovrà successivamente decidere quali offrire.

Infatti si possono scegliere di offrire quei prodotti che hanno una buona o anche ottima intensità di traffico, prodotti che hanno un basso prezzo di vendita, ma comunque è necessario che il venditore prima di offrire un qualsiasi prodotto si informi in maniera adeguata sulle tariffe che inseriscono i concorrenti per fissare i propri prezzi ai prodotti che si vuole offrire leggermente al di sotto, ma che comunque devono essere sufficienti per coprire i costi, altrimenti ci possono essere delle perdite invece di guadagni, il venditore per poter sfruttare al massimo questo tipo di piattaforma dovrà anche selezionare ed offrire al grande pubblico della merce di qualità unica che difficilmente si può reperire altrove.

Un altro modo per sfruttare al massimo i marketplace è di attrarre il cliente tramite la personalizzazione dell’offerta ed anche rispondendo in maniera celere ed adeguata alle richieste del compratore interessato a quel prodotto.

Questo tipo di piattaforme consentono di fare tutto ciò presentando delle opzioni come le chat online che consentono al venditore ed il compratore di scambiare delle informazioni riguardo ad alcuni prodotti.

Un altro modo per sfruttare questi marketplace è pubblicizzare nella maniera più chiara e comprensibile possibile il prodotto che si vuole offrire, inserendo un immagine che può stimolare attenzione, mostrando proprio l’offerta, inserendo il prezzo originale, scrivendo il nome del negozio, del sito web, descrivendo molto bene la merce, indicando le funzioni, il materiale, i benefici, anche le motivazioni dell’acquisto proprio di quel prodotto, spronando il cliente a contattare il venditore senza impegno, anche per ottenere solamente ulteriori informazioni.

 

FONTE: www.lodovicomarenco.it

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>