Il legale aziendale, la consulenza per le aziende competitive

avvocato aziendale

Oggi uno dei problemi principali delle aziende nei diversi settori è la competitività. Infatti, sebbene buona parte delle difficoltà dipende dalla crisi e dal tracollo economico dei mercati, vi sono altri fattori che influenzano negativamente l’andamento di un’azienda per quanto riguarda il fatturato annuo, primo tra tutti la comunicazione, la promozione del brand. Non va però escluso da questa analisi il fatto che molte aziende non sono competitive per via di una gestione non consona, o comunque non ottimizzata, da parte dei dirigenti. Qui spieghiamo perché la figura del legale aziendale è imprescindibile per un’azienda che voglia davvero essere più forte dei suoi concorrenti.

Cosa può fare il legale aziendale per un’azienda

Partiamo dall’assunto che gli imprenditori non sono dei tuttologi, che ciascuno di loro ha sicuramente maturato importanti competenze nel suo settore d’azione specifico e che se come imprenditore ha avuto, o ha, successo, è per merito delle proprie competenze, ma non si può sapere tutto. Se in azienda ti devi occupare anche degli aspetti legali, non solo rischi di fare passi sbagliati che possono compromettere tutto quello che hai costruito in tanti anni di sacrificio, ma rischi di distogliere l’attenzione da quello che è il vero scopo del tuo lavoro: fare business, il tuo business.

Quindi un legale che collabori in maniera continuativa con la tua azienda è qualcosa di veramente importante. Puoi rinunciare ad altre cose, ma non a un legale, o un team di legali a seconda delle necessità della tua azienda. Il legale può alleggerire il tuo lavoro occupandosi di tutti quegli aspetti pertinenti all’ambito giuridico, quindi dalle controversie, alla stesura delle lettere di licenziamento, ma anche della redazione dei contratti, fino alle trattative commerciali con altre aziende a livello globale, anche estero.

Come scegliere il legale per la tua azienda

avvocati in aziendaOvviamente la scelta del legale è una cosa strettamente personale legata a doppio filo con quelle che sono le esigenze dell’azienda. Se dovessimo però fare un discorso generale, potremmo dire che il legale ideale è quello che collabora esclusivamente, o almeno prevalentemente, con la tua azienda. Si può trattare di una collaborazione a progetto, dove magari il team di avvocati ti segue fino al completamento di un determinato progetto o di più progetti, oppure che ha la tua azienda e qualche altra che segue in modo esclusivo per una durata di tempo stabilita da ambo le parti.

Quindi diciamo che questa può essere una prima discriminante per orientarti nella tua scelta, un legale che sia in grado di garantire la sua presenza per un periodo di tempo, o per un certo numero di progetti. Un altro fattore da tenere sotto controllo è chiaramente la specializzazione del legale che vai a scegliere. Un divorzista potrebbe esserti utile nella vita privata, ma in quella aziendale, a meno che non abbia ulteriori competenze anche in ambito aziendale, non sarà la scelta più indicata.

Un legale o un team di avvocati?

Questo dipende davvero dalle dimensioni della tua azienda e dalle sue necessità. Per esempio sul portale di avvocati http://www.studiolegalereale.com puoi trovare l’opzione che ti interessa, un lavoro coordinato di esperti in diritto societario e del lavoro. In questo caso hai a disposizione la consulenza di una vera task force che si avvale della collaborazione di studi associati su tutto il territorio nazionale.

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>