Chiave hardware: tutte le funzioni

Una chiave hardware usb per la privacy

La pirateria informatica si evolve, esattamente come i malware che ogni giorno minacciano i computer di un gran numero di aziende. Per prevenire in modo efficace qualsiasi tipo di attacco hacker e tenere al sicuro la proprietà intellettuale, le apparecchiature ed i sistemi della propria azienda, ci si può rivolgere alla Partner Data, da ormai trent’anni leader nel settore dell’informatica e parte attiva nel combattere i crimini informatici.
I possessori di un business non possono esimersi dal tenere al sicuro i dati archiviati, come ad esempio i progetti portati avanti in azienda, o i documenti che, quotidianamente, sono soggetti a numerosi spostamenti in rete, anche al di fuori dell’azienda.
Una delle ultime soluzioni, all’avanguardia nel controllo dei dati personali, è la chiavetta usb per la protezione dei file, chiamata, in termini più tecnici, Dongle. Questo fantastico strumento coniuga perfettamente l’efficacia dei più avanzati software di difesa con le migliori tecnologie di tipo hardware per la prevenzione dei furti informatici.

chiave hardware rockey

Protezione dei programmi

La chiave usb per la protezione di un software è esteticamente simile alle penne usb che si utilizzano spesso in qualità di memoria di massa per l’archiviazione del materiale. Tuttavia il suo funzionamento è più complesso e mirato a raggiungere finalità differenti.
Il dispositivo in questione contiene, al suo interno, un microprocessore ed un contatore, che permettono l’accesso ai software installati sul pc solamente per un numero limitato di volte. La chiave hardware usb consente di attivare, a proprio piacimento, delle password di accesso ai programmi in maniera tale da gestire il loro utilizzo restringendolo ad un bacino d’utenza limitato. La password viene così memorizzata all’interno della chiavetta e deve essere inserita al momento opportuno.
Si tratta di un efficiente sistema di sicurezza che protegge la propria privacy e rende inaccessibili i contenuti a chi non conosce la password, esattamente come avviene per le carte di credito associate ad un conto corrente bancario. Modificato a dovere, il proprio software è in grado di verificare che la chiave usb sia inserita nel computer, in assenza della quale non viene autorizzato il login. L’uso viene così interdetto totalmente o in parte.
Il contatore presente all’interno della chiave hardware è in grado di comunicare a ciascun programma quante volte viene effettuato un tentativo d’accesso tramite la chiavetta, bloccandolo automaticamente se si supera il numero massimo di errori consentiti nella digitazione del pin.

Protezione dei dati sui computer

La chiave di accesso hardware è stata studiata sia per la protezione dei software ma anche dei dati archiviati all’interno delle directory sui propri dispositivi. Il principio del funzionamento è lo stesso ma il software per la protezione è differente. Esistono così dei device che sono studiati per l’uno o per l’altro utilizzo, ma in commercio ve ne sono alcuni che coniugano, all’interno di una sola chiave hardware, entrambe le funzioni.
Nel caso della protezione dei dati, ad essere protette sono le cartelle entro le quali si custodisce la proprietà intellettuale o qualsiasi tipo di contenuto riservato. Sono piuttosto impiegate in ambito lavorativo per archiviare in maniera efficace i documenti, placcando qualsiasi forma di spionaggio informatico o semplicemente per prevenire l’intrusione di persone non autorizzate anche all’interno dello stesso ambiente lavorativo.

Partner Data e le migliori chiavi hardware usb

Perché sia possibile una protezione a tutto tondo, si deve disporre delle migliori chiavi di protezione in commercio. Non solo perché garantiscono un livello d’efficacia maggiore, ma anche perché la qualità dei pezzi di produzione è più elevata e non si verificano i classici problemi legati all’usura; problemi che precluderebbero l’utilizzo stesso della chiavetta e l’accesso ai dati qualora il device usb smettesse definitivamente di funzionare.
La Partner Data fornisce la chiave hardware usb Rockey, che nel rispetto dei più avanzati standard di produzione, favorisce la protezione del software e dei dati mediante un codice univoco. Questa chiave dispone di 2560 byte di memoria interna per la memorizzazione delle informazioni e non richiede l’installazione di particolari driver se utilizzata all’interno di ambienti Linux, Mac e Windows. Dunque, non solo efficacia nel funzionamento, ma anche estrema semplicità nell’utilizzo contraddistinguono il funzionamento di questo prodotto Rockey.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>