Conosciamo i sistemi di sicurezza attivi!

Tra i differenti sistemi che consentono di mettere in sicurezza la nostra casa troviamo i sistemi di sicurezza passivi e quelli attivi; la differenza principale tra i due sta nel fatto che i primi non interagiscono in nessun modo ma tendono a rallentare l’azione dei malintenzionati e fanno parte di tale sistema le inferiate, le finestre blindate, le nuove serrature e simili. Per quanto riguarda i sistemi di sicurezza attivi, su cui vogliamo soffermarci, sono tutti quei sistemi che tendono ad interagire in qualche modo attraverso la tecnologia, stiamo parlando di impianti d’allarme, sistemi di videosorveglianza e tanti altri.

Quali sono i sistemi di sicurezza attivi?

Oggi vogliamo approfondire i sistemi di sicurezza attivi: di seguito approfondiremo le differenti tipologie di impianti d’allarme che al momento è possibile trovare sul mercato, una piccola guida che vi potrebbe accompagnare nella scelta dell’impianto migliore a seconda delle vostre esigenze. Prima però ci soffermiarmo su come è composto un impianto d’allarme e quali sono le parti fondamentali che lo compongono.

Ogni sistema di sicurezza attivo, quindi quegli impianti che sfruttano la tecnologia per mettere in sicurezza un intero edificio o una parte di esso, è formato da una centrale fornita sia di accumulatore che di batterie fondamentali nel caso in cui dovesse andare via la corrente elettrica.

La centrale è la parte principale di un impianto d’allarme, il cervello che riceve e invia le informazioni recepite da sensori o videcamere, chiamati anche rivelatori, un’altra parte fondamentale di un buon impianto d’allarme. A questi vengono associati i cosìdetti dispositivi d’allarme più o meno sofisticati, dalle sirene a quelli che inviano sms o chiamano direttamente la centrale di polizia più vicina.

 

Le principali tipologie di allarmi

Nella capitale oggi troviamo numerose aziende di installazioni di impianti d’allarme a Roma, specializzate sia nella consulenza che nella corretta installazione di ogni tipologia di impianto di sicurezza attiva.

I sistemi di sicurezza attiva sono differenti ognuno con il suo compito preciso, troviamo quelli a tipologia perimetrale, necessari a proteggere l’esterno di un edificio, ottimo per la sicurezza durante le ore notturne; troviamo allarmi volumetrici i quali riescono a percepire la variazione della temperatura in uno spazio preciso, allarmi senza fili i quali sfruttano le onde elettromagnetiche per garantire la sicurezza e tantissimi altri!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>