Vacanze in Sardegna: posti da visitare assolutamente

La Sardegna è una delle regioni più incantevoli d’Italia. Un insieme di cultura, mare, storia e cibo, che mixate insieme creano uno spettacolo unico al mondo. Una regione tutta da scoprire, ogni angolo ha un suo fascino e merita di essere esplorato, per questo quando ci si muove per l’isola è consigliabile essere organizzati e avere le idee chiare sugli itinerari da seguire.
In Sardegna la lista delle località e delle spiagge da vedere è davvero infinita e ognuna di esse merita una visita, ma esistono luoghi che non possono essere assolutamente esclusi da un viaggio in Sardegna.

Città

Cagliari
Non è possibile escludere da questo elenco il capoluogo della regione. Circa 155.000 abitanti, sulla costa meridionale dell’isola, nel Golfo degli angeli, Cagliari è una città cosmopolita e accogliente. Un mix tra ambienti naturali e urbani. La parte antica della città è rappresentata dal castello con la Torre dell’Elefante e la torre di San Pancrazio; da visitare anche la cattedrale di Santa Maria. Intorno al cuore si sviluppano i vari quartieri antichi. Dal punto di vista naturalistico nei pressi di Cagliari ci sono le oasi naturali di Santa Gilla e Macchiareddu. La presenza dei fenicotteri rosa nel parco naturale regionale Molentargius- Saline è un aspetto molto particolare.

Alghero
Circa 44.000 abitanti in provincia di Sassari. La caratteristica di questa città è l’architettura in stile aragonese e catalano. In centro è possibile ammirare i Bastioni spagnoli, le torri e la Cattedrale di Santa Maria. Affascinanti le antiche mura catalane che racchiudono la città dal 1500.
Anche i dintorni sono davvero spettacolari e interessanti e sarebbe un peccato non approfittarne. A 20 km dalla cittadina si trova il Parco Naturale regionale di Porto Conte.

Sassari
La seconda città più grande della Sardegna. Una delle città più continentali poiché non si affaccia direttamente sul mare. Le viette antiche sono tutte da vivere, i punti cruciali sono la Cattedrale di San Nicola (Duomo, stile gotico con decorazioni barocche) e i numerosi palazzi storici. Il cuore pulsante della città risiede in piazza Italia.

Siti archeologici

La Sardegna, a differenza di quello che molti pensano, non è soltanto sole e mare, ma anche storia e cultura. Quest’isola è un “museo a cielo aperto”, i nuraghi sono la principale attrazione. Tra i numerosi parchi archeologici, sparsi per tutta l’isola ci sono il complesso di Su Nuraghi, Arrubbiu di Orroli, Santa Vittoria di Serri. La lista è davvero lunga, senza contare i numerosi luoghi di interesse archeologico nelle città come Cagliari, Porto Torres, Sant’Antioco e molto altro.

Spiagge

Arcipelago della Maddalena
Famoso per le meravigliose spiagge e per il mare cristallino, comprende isole maggiori, La Maddalena, Caprera, Spargi e Santo Stefano e, un numeroso complesso di isolotti, tra cui Budelli, Razzoli e Santa Maria, fino ad arrivare a isole di meno di 1 chilometro quadrato, come Mortorio.
L’unica isola abitata è La Maddalena.
Durante l’estate si organizzano magnifici tour guidati in gommone partendo da Palau, un’occasione da non farsi scappare.
Golfo Orosei
Caratterizzato un mare cristallino e trasparente, sembra davvero di essere in un altro mondo. Le numerose calette del golfo di Orosei sono molto spesso raggiungibili soltanto via mare o a piedi attraverso dei percorsi trekking. Molte di queste spiagge sono caratterizzati da sassolini bianchi che insieme all’acqua azzurra creano un effetto molto luminoso. Anche qui vengono organizzati anche tour guidati per vedere Cala Luna, cala Mariolu e cala Goritzè. Un posto tutto da scoprire per gli amanti del mare, della natura e dello sport.

La pelosa (Stintino)
A pochi chilometri da Sassari è caratterizzata da acque calme e cristalline. Nei pressi di Stintino e dell’isola Piana e dell’Asinara, il suo punto distintivo è la torre aragonese sull’isolotto della Pelosa.
Punta Molentis
Nella zona sud nei pressi di Villasimius, nell’area protetta marina di Carbonara è possibile ammirare un panorama incantevole insieme ai resti dell’antico Nuraghe di punta Molentis.

La Cinta e Cala Brandinchi
Nei pressi di San Teodoro, in provincia di San Teodoro. Distese di sabbia infinite con mare cristallino. Spiagge meno isolate rispetto alle precedenti, molto turistiche.
Le spiagge da visitare in Sardegna sono davvero infinite ed ognuna ha una propria particolarità. L’ideale è essere dotati di un mezzo, in modo da potersi spostare liberamente e seguire itinerari sempre diversi.